Blog

17/05/18

piano-editoriale-social

Come creare un piano editoriale efficace per web e social

Per aumentare il traffico alla tua pagina Facebook o al tuo sito internet devi usare una strategia di contenuti chiara e mirata, scandita da un piano editoriale. Scopri come crearne uno.

Hai il tuo sito internet, la tua pagina Facebook e hai stabilito gli obiettivi di marketing che vuoi raggiungere. Cos’altro ti manca? La parte fondamentale perché tutto si realizzi: gli utenti sul tuo sito.

Senza di loro non puoi generare vendite, profitti ed espandere il tuo business. Magari hai anche creato una sezione blog e hai cominciato a pubblicare post sulla tua pagina Facebook ma niente, non c’è traccia di commenti, like o reazioni e ti sembra di essere finito in una situazione di stallo.

Non disperare. C’è un modo semplice, efficace e indispensabile per migliorare la tua presenza online e aumentare il traffico sul tuo sito/pagina social. Stiamo parlando del piano editoriale!

Cos’è il piano editoriale?

Il piano editoriale, per web e social, è uno strumento tanto semplice quanto fondamentale per sviluppare la tua presenza su internet e creare una credibilità con i tuoi utenti.

Può essere un foglio Excel, un documento Word oppure un foglio cartaceo - a te la scelta - l’importante è che contenga i contenuti da pubblicare sui tuoi canali online suddivisi per giorni, settimana e mese.

L’importanza del piano editoriale sta proprio in questo: calendarizzando i vari articoli, e tenendo traccia degli argomenti già trattati, semplifica la tua attività di content marketing, non ti lascia mai a corto di idee e rende costante la tua frequenza di condivisione con gli utenti.

CONTENT MARKETING

Il content marketing è una strategia di marketing volta ad acquisire clienti tramite la creazione e pubblicazione di contenuti online.

Spesso il termine piano editoriale viene confuso con calendario editoriale, sebbene si riferiscano a due strumenti diversi: il piano editoriale è un documento che contiene le idee, gli argomenti e i contenuti da trattare sui diversi canali di comunicazione, mentre il calendario editoriale serve per programmare la pubblicazione di giorno in giorno.

calendario-editoriale-social

Perché hai bisogno di un piano editoriale per il tuo sito internet/pagina social?

1. È il modo più efficace per promuovere la tua attività su internet e sui social, costruire la tua presenza online e diventare un brand affermato. È finita l’era dei siti statici, che non presentano contenuti freschi e aggiornati e non lasciano agli utenti la libertà di interagire. In più è fondamentale anche dal punto di vista della SEO.

2. È uno strumento di inbound marketing molto potente. Molto spesso, infatti, l’obiettivo principale di un blog o di una pagina Facebook è quello di portare sul proprio canale utenti interessati ai tuoi contenuti, per poi convertirli in clienti e convincerli ad acquistare i tuoi servizi.

3. Ti permette di tenere sempre sotto controllo i contenuti già pubblicati e quelli da pubblicare. Così potrai sapere in anticipo l’argomento da trattare nel prossimo post e avrai il tempo per preparare un contenuto ad hoc, di qualità e interessante per il tuo pubblico.

INBOUND MARKETING

L’inbound marketing è una tipologia di marketing incentrata sull’offrire contenuti di valore agli utenti in modo da attirarli sul tuo sito/pagina social, tramite attività di SEO, content marketing, o di social media marketing.

L’inbound marketing è l’opposto dell’outbound marketing, cioè il marketing tradizionale al quale siamo abituati, fondato sulla pubblicità invasiva come banner e messaggi pubblicitari che interrompono la fruizione di un contenuto.

Qui entra in giorno anche il concetto di fidelizzazione degli utenti: più i contenuti che proponi sono interessati e vengono regolarmente pubblicati sui tuoi canali, più gli utenti saranno propensi a seguirti e a condividerli con i loro conoscenti.

È arrivato il momento di passare alla parte più corposa di questo articolo: vediamo come si sviluppa un piano editoriale efficace.

piano-editoriale-cose

Definisci i tuoi obiettivi

Se hai realizzato il tuo sito internet e aperto la tua pagina Facebook, probabilmente hai già in mente quale dovrà essere il suo obiettivo. Ricordati che “perché ci sono tutti” non è una risposta valida e contemplata. Prendi il tuo piano editoriale, che per adesso è un documento vuoto, e metti per iscritto tutti gli obiettivi che vuoi raggiungere.

Vuoi vendere di più? Vuoi offrire un servizio di assistenza ai tuoi utenti? Vuoi mostrare il lato divertente e umano della tua attività? Descrivere i tuoi obiettivi in modo dettagliato ti aiuterà a creare contenuti in linea con la tua strategia e a non perdere mai di vista il percorso.

Analizza il tuo target

Una volta chiariti gli obiettivi, dovrai pensare ai tuoi utenti. A chi stai scrivendo? Quali sono i loro bisogni, le loro necessità, le loro paure? Il nostro consiglio è quello di sviluppare delle buyer personas e creare 4-5 identikit di utenti dai tratti caratteristici simili tra di loro.

Il passo successivo è conquistare i tuoi clienti tipo, utilizzando il loro linguaggio, parlando delle loro passioni e adeguandoti al loro mondo. Capire le diverse sfaccettature di ogni utente ti consentirà di personalizzare i tuoi contenuti e rispondere in modo approfondito alle loro necessità.

BUYER PERSONAS

Le buyer personas sono una rappresentazione idealizzata dei tuoi clienti tipo, in cui si delineano le loro caratteristiche personali, comportamentali e socio-demografiche.

piano-editoriale-sito-web

Comunica i valori dell’azienda

Il blog/profilo social, e di conseguenza l’intero piano editoriale, devono trasmettere i valori unici della tua azienda. Parla ai tuoi clienti utilizzando il tuo tone of voice, cioè il linguaggio che useresti con i tuoi clienti nella vita reale e chi ti contraddistingue dagli altri, e cerca di trasmettere in ogni contenuto e post l’identità della tua azienda.

LEGGI ANCHE: Mini guida per impostare il tone of voice aziendale

Si tratta di un’attività che predilige una veste formale e professionale? I tuoi contenuti avranno un linguaggio più tecnico. Al contrario, vuoi mostrare il tuo lato giovane e dinamico? Utilizzerai uno stile più fresco e informale.

Nel piano editoriale andrai a delineare quali sono i contenuti in linea con lo spirito della tua attività e come andranno affrontati.

LEGGI ANCHE: Brand identity: cos'è e come si definisce

Scegli i contenuti da pubblicare

Se hai analizzato per bene il tuo target, dovresti aver già capito quali sono gli argomenti migliori da trattare. Completa il tutto con una bella ricerca di parole chiave inerente la tematica e avrai a disposizione una miriade di idee per gli articoli per il tuo blog/pagina social.

Per quanto riguarda la tipologia di contenuto da pubblicare, una buona strategia iniziale potrebbe essere questa quella di suddividere gli articoli in:

- contenuti autoreferenziali, quindi contenuti che parlano della tua attività, dei tuoi prodotti/servizi e delle offerte in corso;

- contenuti editoriali, cioè che offrono aggiornamenti sul tuo mercato di riferimento, con curiosità e notizie interessanti per i tuoi utenti;

- contenuti non primari alla tua attività, cioè che trattano delle passioni e degli interessi dei tuoi utenti, anche se non riguardano direttamente il tuo settore.

piano-editoriale-strategia

Monitora l’efficacia del piano editoriale analizzando le statistiche

A nostro avviso, questa è la parte più importante di un blog/profilo social, quella che ti permette di replicare e migliorare i risultati ottenuti fino ad un preciso momento: l’analisi delle statistiche di Google Analytics, per il tuo blog, e degli insight di Facebook, per la tua pagina Facebook.

Scopri quali sono stati gli articoli più visitati, quelli su cui gli utenti hanno trascorso la maggior parte del tempo e quelli che, al contrario, hanno una frequenza di rimbalzo alta. In questo modo saprai sempre quali sono gli argomenti che attirano l’interesse dei tuoi utenti e potrai ottimizzare il tuo piano editoriale sulla base di questi dati.

Apri il tuo blog!

Altri articoli

Come trovare il giusto tone of voice per la tua azienda

La tua azienda è come una persona: ha un carattere unico, dunque una voce e un tono di voce unici. Così, attraverso i testi, puoi trasmettere la sua personalità.

come creare una pagina facebook
Guida pratica alla creazione di una pagina Facebook aziendale

Alcune informazioni di base che devi conoscere se vuoi portare la tua attività su Facebook, impostando in modo corretto la pagina aziendale.

google-my-business-cose-come-funziona
Google My Business: cos’è, come funziona + novità

Google My Business è il servizio gratuito di Google per aiutare le persone a trovare la tua attività. Crea la tua scheda con questa guida.

MP Quadro per il cinema: mai viste video recensioni così!

La versione di Marco. Si chiama così il nuovo progetto aziendale lanciato su App al Cinema, l’app gratuita solo per veri appassionati di cinema.